Questo sito contribuisce alla audience di

Riyād es-Sulh

uomo politico libanese (? 1894-Beirut 1951). Nazionalista, di religione sunnita, fu un accanito oppositore del dominio francese. Nel 1943 fu l'artefice del “Patto nazionale” che suggellò l'intesa tra le comunità cristiane e musulmane del Libano. Primo ministro nel 1943-44 e 1946-50, guidò i primi passi del suo Paese sulla via dell'indipendenza. Fu assassinato da nazionalisti siriani.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti