Questo sito contribuisce alla audience di

Rossétti, Giovanni Raffaèle

ingegnere e ufficiale del Genio Navale (Genova 1881-Milano 1951). Nel corso della prima guerra mondiale progettò un siluro, detto S1 o Mignatta, con cui il 1º novembre 1918, insieme con Raffaele Paolucci, riuscì ad affondare la nave ammiraglia della marina austro-ungarica Viribus Unitis. Per questa impresa, da lui narrata nell'opera Contro la Viribus Unitis (1925), ebbe il grado di tenente colonnello e la medaglia d'oro. Dovette abbandonare il servizio per opposizione al regime fascista.

Media


Non sono presenti media correlati