Questo sito contribuisce alla audience di

Rovenský, Josef

regista e attore cinematografico ceco (Praga 1894-1937). Sullo schermo dal 1914, interpretò e diresse commedie sentimentali negli anni Venti. Dopo aver sostenuto una piccola parte in Germania nel Diario di una donna perduta (1929) di Pabst, si affermò poi in patria tra i maestri della scuola naturalistica, grazie a due film esemplari segnalati alla Mostra di Venezia l'anno successivo alla loro realizzazione: nel 1934 Řeka (Amore giovane), il cui lirismo era diviso tra la bellezza della natura e la freschezza del sentimento in due adolescenti, e nel 1936 Maryša, dall'omonimo dramma fine-Ottocento dei fratelli Mrštík, cupa vicenda di passione e omicidio nella campagna morava.

Media


Non sono presenti media correlati