Questo sito contribuisce alla audience di

Ruèglio

comune in provincia di Torino (54 km), 675 m s.m., 15,31 km², 779 ab. (ruegliesi), patrono: santi Giacomo e Filippo (1° maggio).

Centro dell'Alto Canavese, posto su un ripiano del fianco destro dell'alta Valchiusella ai piedi della cima di Bossola. Di origini molto antiche, il paese è ritenuto sede di una colonia penitenziaria di Salassi, condannati ad metalla nelle miniere della zona. Nel Medioevo fu feudo dei conti di San Martino e verso la fine del sec. XIV vi si diffuse la rivolta contadina detta del “tuchinaggio”. Nell'Ottocento vi esplose un altro moto contadino, chiamato “rivoluzione degli zoccoli”.L'aspetto attuale della parrocchiale dei Santi Filippo e Giacomo (1434) risale al 1760.§ L'allevamento bovino è la principale risorsa. Rilevante il turismo estivo.

Media


Non sono presenti media correlati