Questo sito contribuisce alla audience di

Sàntoli, Vittòrio

germanista e filologo italiano (Pistoia 1901-Firenze 1971). È stato professore dal 1936 di lingua e letteratura tedesca all'Università di Firenze e condirettore, dal 1946, della Rivista di letterature moderne e comparate. Oltre che di germanistica, si è occupato di letteratura popolare italiana raccogliendo l'eredità di M. Barbi, attento inoltre alla lezione di A. Gramsci. Tra i suoi scritti: I canti popolari italiani (1940), La letteratura italiana, le tedesche, le nordiche in Letterature comparate (1948), Storia della letteratura tedesca (1955), Fra Germania e Italia (1962), Da Lessing a Brecht (1968).

Collegamenti