Questo sito contribuisce alla audience di

Sèlmi, Giusèppe

violoncellista italiano (Modena 1912-Roma 1987). Si è perfezionato all'Accademia nazionale di Santa Cecilia di Roma, dove dal 1973 è stato titolare della cattedra di perfezionamento. Primo violoncello dell'orchestra sinfonica di Roma, ha tenuto concerti in tutta Europa, spesso in duo con la moglie, l'arpista M. Dongellini. Gli si devono lavori didattici e da camera. Ha curato la revisione e la trascrizione di opere di J. S. Bach, F. J. Haydn, G. Frescobaldi, G. F. Händel e N. Paganini.

Media


Non sono presenti media correlati