Questo sito contribuisce alla audience di

Salles, Walter

regista cinematografico brasiliano (Rio de Janeiro 1956). Dopo una serie di documentari, fra i quali i premiati Bossa nova (1993) e Secorro Nobre (1995), che esplorano soprattutto il mondo dei poveri e dei diseredati, debutta nella fiction col lungometraggio Terra Estrangeira (1995), codiretto da Daniela Thomas. Central do Brasil (1998), dramma sentimentale ambientato nelle favelas che racconta il legame fra una donna e un bambino, diventa un vero e proprio caso mondiale: il film conquista infatti ben quaranta premi internazionali, fra i quali l'Orso d'oro al Festival di Berlino, il Golden Globe e il British Academy Award come miglior film. Sempre nel 1998, Salles ha girato Midnight, film della serie 2000 visto da…, ancora in coppia con Daniela Thomas, e il documentario Les vies courtes, sulla violenza verso i minori nelle favelas. Nel 2001 ha presentato alla Mostra del cinema di Venezia il film Disperato aprile, storia di una faida familiare ambientata nel Brasile di inizio Novecento, che ha vinto il Leoncino d'oro. Ha dato il suo contributo alle pellicole collettive Paris je t'aime (2006) e A ciascuno il suo cinema (2007). Nel 2012 ha presentato On the road al Festival di Cannes.

Media


Non sono presenti media correlati