Questo sito contribuisce alla audience di

Santolìquido, Francésco

compositore italiano (San Giorgio a Cremano, Napoli, 1883-Anacapri 1971). Compiuti gli studi musicali a Roma, si trasferì nel 1912 in Tunisia, dove svolse attività di organizzatore musicale, tra l'altro fondando a Tunisi nel 1927 una scuola musicale più tardi trasformata in conservatorio. Dal 1928 accademico di Santa Cecilia, risiedette ad Anacapri dal 1933. La sua vasta produzione comprende lavori teatrali di evidente impronta verista e numerose composizioni sinfoniche nelle quali si rivela abile costruttore e vivace strumentatore in una linea non lontana da quella di Respighi.