Questo sito contribuisce alla audience di

Saponara

comune in provincia di Messina (28 km), 160 m s.m., 26,02 km², 4131 ab. (saponaresi), patrono: san Nicola di Bari (6 dicembre).

Centro situato sul versante settentrionale dei monti Peloritani. Ebbe numerosi feudatari, fra cui i Di Giovanni e, da ultimo, Domenico Alliata, principe di Villafranca.La chiesa madre dedicata a San Nicola (sec. XVIII) conserva una pregevole tela di Giuseppe Crestadoro raffigurante il santo patrono.§ L'agricoltura produce olive, uva da vino, ortaggi e frutta; è diffuso l'allevamento (ovini, bovini e suini). L'industria opera nel settore dei materiali da costruzione.§ Il martedì grasso si festeggia un pittoresco Carnevale con sfilata di maschere, tra le quali figura l'orso che, trattenuto dai domatori, a tratti si divincola e corre in mezzo alla folla per simulare aggressioni o, al contrario, galanterie nei confronti di donne e ragazze.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti