Questo sito contribuisce alla audience di

Savery, Thomas

inventore e costruttore meccanico inglese (Shilstone, Devonshire, 1650-Londra 1715). Tentò di risolvere il problema dell'acqua che invadeva le gallerie delle miniere inglesi usando il vapore. La pompa di sua invenzione obbligava l'acqua a salire in un cilindro entro il quale era stato prodotto un vuoto parziale mediante la condensazione del vapore. L'acqua era poi spinta ancora più in alto ed espulsa mediante un violento getto di vapore alla pressione di circa 10 atmosfere. Nonostante nel 1698 gli venisse concesso il brevetto, questo sistema venne presto abbandonato perché le caldaie, i tubi e i cilindri dell'epoca erano saldati a stagno e non offrivano sufficienti garanzie di resistenza alle elevate pressioni necessarie; trovò comunque impiego per l'approvvigionamento idrico nelle case di campagna.

Collegamenti