Questo sito contribuisce alla audience di

Semënov, Georgij Vital'evič

scrittore russo (Mosca 1931-1992). Scultore e ingegnere, ha cominciato a occuparsi di letteratura nel 1960, iscrivendosi all'Istituto Gor'kij. Profondo conoscitore del mondo sovietico, Semënov ha pubblicato numerosi romanzi e raccolte di racconti, come Le finestre spalancate (1964), I lampioni (1976), Il fumo azzurro (1979), Un'abitudine piacevole (1984). La narrativa di Semënov ha un'originale impronta impressionistica e alterna notazioni psicologiche a descrizioni naturalistiche e di costume, una sorta di commistione tra lo stile e le tematiche della prosa contadina e del racconto psicologico e d'ambiente.

Media


Non sono presenti media correlati