Questo sito contribuisce alla audience di

Serra Riccò

comune in provincia di Genova (16 km), 187 m s.m., 26,17 km², 7879 ab. (serrariccoesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro esteso nell'alto bacino del torrente Polcevera; sede comunale è Pedemonte. Abitato fin dall'epoca romana, fu teatro delle lotte tra guelfi e ghibellini e dell'invasione austriaca del 1746-47.§ Nel territorio fu ritrovata nel 1506 la Tavola bronzea di Polcevera, il documento storico ligure più antico (117 a. C.), che reca la sentenza dei fratelli romani Minucii, arbitri in una disputa per i pascoli e i terreni coltivabili dell'entroterra. Nel sec. XVII furono ricostruite le medievali parrocchiale dei Santi Cipriano e Cornelio (in località San Cipriano) e quella dell'Annunziata a Pedemonte.§ L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori alimentare, meccanico, elettrotecnico, termotecnico, cartario, metalmeccanico, del legno (imballaggi) e dei materiali da costruzione. L'agricoltura è rivolta alla coltivazione di alberi da frutto, vite, olivi e ortaggi; si pratica l'allevamento bovino.

Media


Non sono presenti media correlati