Questo sito contribuisce alla audience di

Sisowath, Sirik Matak

uomo politico cambogiano (? 1914-? 1975). Membro della famiglia reale, ricoprì a partire dal 1951 incarichi di governo e diplomatici. Tuttavia aderì al colpo di stato di Lon Nol, divenendo il “numero due” del regime (1969). Nel 1971 fu nominato presidente del Consiglio e tre anni dopo entrò a far parte del supremo consiglio politico della Repubblica (composto di quattro membri) costituito per fronteggiare la gravissima situazione del Paese. Fuggì poco prima della caduta della capitale nelle mani dei Khmer rossi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti