Questo sito contribuisce alla audience di

Sluckij, Boris Abramovič

poeta russo, vissuto in epoca sovietica, di origine ucraina(Sloviansk, Donbass, 1919-Tula 1986). Dopo aver esordito con un volume di versi sulla tragedia della secondo guerra mondiale (Il ricordo, 1957), ha affrontato successivamente la tematica dell'esistenza quotidiana che caratterizza raccolte come Oggi e ieri (1961), Il lavoro (1964), Storie contemporanee (1969), La lancetta dell'anno (1971) e La bontà del giorno (1973). Il suo stile è semplice, deliberatamente rispecchiato sul linguaggio della gente comune.

Media


Non sono presenti media correlati