Questo sito contribuisce alla audience di

Smetonà, Antanas

uomo politico e scrittore lituano (Taujenaj, Ukmargé, 1874-Cleveland, Ohio, 1944). Profondo conoscitore della storia e delle problematiche lituane, fu valente pubblicista e fondò un periodico, Vairas (Il timone), di carattere politico-culturale. Presidente della Repubblica lituana sin dalla sua fondazione (1918) lasciò l'incarico nel 1922 ma quattro anni dopo, con un colpo di stato militare, si impadronì nuovamente del potere. Governò il Paese con l'appoggio dei fascisti e delle destre. Ciononostante non riuscì a evitare l'ostilità della Polonia di J. Piłsudski né quella della Germania hitleriana (occupazione di Memel, 1939). Lasciò il Paese all'avvento dei sovietici (1940).

Media


Non sono presenti media correlati