Questo sito contribuisce alla audience di

Solaro (antica famiglia)

antica famiglia piemontese che si fa discendere da Amedeo, conte di Langres e visconte di Asti, figlio di Anscario II marchese di Ivrea (sec. X). Di parte guelfa, prese parte alle lotte che travagliarono la città di Asti, tra la fine del sec. XIII e l'inizio del XIV, finché, vinta dagli avversari, fu costretta a lasciare il paese e si divise in numerosi rami in Italia e in Francia. Tra di essi si ricordano quelli dei Solarodella Margherita, della Chiusa, di Chieri, di Borgo San Dalmazzo, di Villanova, dei baroni di Oignon, dei conti di Verton, di Vitry ecc. Tra i suoi membri più famosi, oltre a San Brunone, abate e vescovo di Segni, e Clemente, ministro degli Esteri di Carlo Alberto, si ricordano: Carlo (morto a Tourne Loi, Parigi, nel 1552), che fu al servizio di Carlo VIII e di Luigi XII, combatté contro Prospero Colonna e lo fece prigioniero a Villafranca (1513), sconfisse la flotta genovese (1517) e fu poi ambasciatore presso la corte di Savoia; Carlo (sec. XVI-XVII), ambasciatore in Francia per conto di Carlo Emanuele I; Carlo Gerolamo (m. 1678), primo marchese di Borgo San Dalmazzo, plenipotenziario sabaudo presso Luigi XIII (1642) e vincitore degli spagnoli all'assedio di Asti; Ignazio Francesco (morto a Torino nel 1743), rappresentante di Vittorio Amedeo II a Utrecht (1713), ambasciatore all'Aia e a Londra e quindi ministro degli Esteri dal 1717 al 1730.

Media


Non sono presenti media correlati