Questo sito contribuisce alla audience di

Soulouque, Faustin Elie

imperatore di Haiti (Petit Goâve 1782-1867). Figlio di schiavi neri, ebbe la libertà nel 1793. Prese parte alle guerre contro i francesi (1810) e fu aiutante del generale Lamarre. Nel 1820 passò agli ordini di J. P. Boyer. Nel 1843 era già generale e nel 1847 il Senato lo proclamò presidente della Repubblica. Ignorante e superstizioso, fomentò i peggiori istinti della popolazione nera. Nel 1848 fu l'istigatore dello spaventoso massacro della borghesia mulatta a Port-au-Prince. Nel 1849 si fece incoronare imperatore con il nome di Faustino I e dilapidò le sostanze del Paese in una pompa che voleva imitare la corte francese. Compì vari tentativi infruttuosi di riconquistare la Repubblica Dominicana. Fu deposto nel 1859 da un sollevamento del generale F. N. Geffrard.

Media


Non sono presenti media correlati