Questo sito contribuisce alla audience di

Strandman, Otto

uomo politico estone (Vandu 1875-Kudrina 1941). Nazionalista, fu perseguitato ed esiliato dalla polizia zarista nel 1906. Presidente (1917-18) del Consiglio nazionale, fu, successivamente, ministro degli Esteri, capo del Governo (1919) e presidente del Parlamento (1920-22). Venne nominato presidente della Repubblica nel 1929; al termine del mandato (1931) divenne ambasciatore a Parigi.