Questo sito contribuisce alla audience di

Strauss, Johann senior

compositore e direttore d'orchestra (Vienna 1804-1849), dopo aver seguito studi irregolari si affermò nel 1819 come violista nel quintetto di J. F. Lanner, che nel 1824 lo nominò vicedirettore della sua orchestra. Nel 1825 cominciò l'attività direttoriale e compositiva con una formazione propria di quattordici esecutori, che, dopo i primi successi a Vienna, ingrandì gradualmente sino a farne una grande orchestra: con essa compì (dal 1836) fortunate tournée in Austria, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, rivaleggiando con Lanner e, dal 1844, con il figlio . Fu anche direttore, a Vienna, della musica del I Reggimento civico (dal 1834) e (dal 1835) dell'Orchestra dei balli di corte. Lasciò 251 composizioni, tra cui 149 valzer, che gli valsero l'appellativo di “padre del valzer”, del quale, con Lanner, fu il creatore moderno, ravvivandone il ritmo, l'espressione e il gusto melodico. Tra le sue composizioni più importanti la celeberrima Radetzky-Marsch (1848).

Collegamenti