Questo sito contribuisce alla audience di

Suárez de Figueroa, Gómez, duca di Feria

diplomatico e militare spagnolo (Guadalajara 1587-Monaco 1634). Fu ambasciatore a Roma, viceré di Valenza e ambasciatore in Francia, dove concluse con Maria de' Medici alleanze matrimoniali franco-spagnole (1610). Governatore di Milano dal 1618, ebbe ruolo importante nella questione della Valtellina, dove fu uno dei promotori del “sacro macello” (1620). Comandò le truppe alleate contro i francopiemontesi, nel Monferrato; non riuscì peraltro ad avanzare su Torino, fermandosi davanti alla fortezza di Verrua. Nel 1628 trattò con la Francia la questione di Mantova; e successivamente, allo scoppio della guerra dei Trent'anni, comandò un contingente di truppe spagnole nel Palatinato, agli ordini dell'imperatore Ferdinando II. Liberò Costanza assediata e nel 1633 conquistò Brisach.

Media


Non sono presenti media correlati