Questo sito contribuisce alla audience di

Sudbury

città (92.059 ab.; 160.488 ab. l'agglomerato urbano nel 1996) del Canadameridionale, nella provincia dell'Ontario, 330 km a NNW di Toronto. Situata al centro di un ricchissimo distretto minerario (nichel soprattutto, poi rame, platino, ferro, cobalto ecc.), è un attivo nodo ferroviario con industrie metallurgiche, del legno e dei materiali da costruzione. Aeroporto. Università (1960).

Cratere (di forma ellittica con diametri di 60 e 30 km) dovuto all'impatto di un meteorite gigante, forse del diametro di 4 km, qui localizzato e risalente a ca. 1700 milioni di anni fa. Sudbury è nota per l'abbondanza e la produttività delle miniere di nichel, imprigionato in una roccia gabbro-noritica di struttura e giacitura particolare. Fino a qualche anno fa, si riteneva che questa roccia, in giacitura lenticolare, fosse legata a un ambiente genetico di caldera, oppure fosse un lopolite (corpo intrusivo, appunto, di forma piatta). Recentemente si ritiene, tuttavia, che le caratteristiche magmatiche della roccia madre del nichel estratto siano legate all'enorme urto del meteorite che avrebbe provocato una risalita di materiale magmatico dall'interno della Terra, materiale che si sarebbe intruso fra il fondo del cratere e il materiale di ricaduta. Questa interpretazione sembra confermata dal ritrovamento nell'area dei caratteristici coni di esplosione e dal metamorfismo di shock mostrato dalle rocce incassanti la formazione magmatica, strutture tipiche che accompagnano le strutture da impatto.

Collegamenti