Questo sito contribuisce alla audience di

Montréal

Guarda l'indice

Generalità

Città (1.649.519 ab. nel 2011, per due terzi di lingua francese; 3.981.800 ab. nel 2013 l'agglomerato urbano) del Canada sudorientale, nella provincia del Québec, situata sull'omonima isola fluviale (520 km²) tra il fiume San Lorenzo e la Rivière des Prairies, ramo secondario del fiume Ottawa, addossata al Mount Royal (235 m), collina basaltica su cui si estende il più ampio parco della città. È il massimo centro culturale, finanziario, commerciale e industriale del Paese, all'incrocio di importanti arterie stradali e ferroviarie (Canadian National Railway, Canadian Pacific Railway) e grande porto allo sbocco della regione dei Grandi Laghi, collegato all'area di New York tramite il lago di Champlain e il fiume Hudson; si tratta di uno scalo fluviale dotato di imponenti installazioni e accessibile anche ai transatlantici, nonostante sia bloccato dai ghiacci da dicembre ad aprile. La città, che spinge lungo le sponde del San Lorenzo e della Rivière des Prairies i suoi numerosi sobborghi, tra cui Verdun, Outremont, Lachine, Westmount, Saint-Lambert, Côte-Saint-Luc, Saint-Laurent, Saint-Michel, Montréal-Nord e Anjou, ha un aspetto modernissimo, cui hanno contribuito le opere (metropolitana, ponti, tunnel) realizzate in occasione dell'Esposizione Internazionale del 1967; il centro degli affari è situato presso il Mount Royal, mentre i quartieri residenziali e industriali si stendono in periferia, con ampie vie rettilinee che si intersecano ad angolo retto. Il sottosuolo di Montréal è percorso da un insieme di gallerie che costituisce una vera e propria città sotterranea con attività commerciali e possibilità di svago. Con uno sviluppo di 30 km, la città sotterranea di Montréal è la più grande del Canada. Le industrie sono attive nei settori alimentare, tessile, metalmeccanico (aeromobili, materiale ferroviario), elettrotecnico, petrolchimico, del tabacco, calzaturiero, della carta, della gomma e dell'abbigliamento. Montréal riveste grande importanza anche in campo culturale: è sede infatti di cinque università, tra cui la McGill University (1821) di lingua inglese e l'Université de Montréal (1878) di lingua francese, e di istituti superiori, accademie, biblioteche, musei e teatri. L'aeroporto internazionale di Dorval, a SW del centro cittadino, è tra i più importanti del Canada, con un movimento annuo di oltre 4 milioni e mezzo di passeggeri. In inglese, Montreal.

Storia

Luogo di stanziamento degli Indiani Hochelaga, visitato dai Francesi fin dal sec. XVI, fu colonizzato a partire dal 1642 quando Paul de Chomedey, in nome della compagnia di Montréal, fondò Ville Marie, centro commerciale. Passò alla Gran Bretagna (1760) e fu abbandonata da molte famiglie francesi che vi risiedevano, restando tuttavia una delle roccaforti della resistenza francese ai tentativi di assimilazione degli Inglesi. Dopo l'unificazione del Canada, fu per breve tempo (1844-49) capitale del Paese e diventò un importante centro finanziario e commerciale.

Media

Montréal.Montréal.Montréal.
Montréal.