Questo sito contribuisce alla audience di

Sung T'ai-tsung

imperatore cinese. Regnò dal 976 al 997 d. C. Ultimata, con l'annessione degli Hansettentrionale (nel 979 d. C.), l'opera di riunificazione dell'impero, dopo la divisione seguita alla caduta della dinastia T'ang, varò una politica di rafforzamento del potere centrale. Gli eccessi in cui incorse nell'attuazione di tale orientamento politico, specie nello Szechwan, suscitarono nel 993 una rivolta popolare che si protrasse per oltre due anni. Precedentemente (979) T'ai-tsung aveva riportato una grave sconfitta contro il Ch'i-tan (Cina nordorientale).

Collegamenti