Questo sito contribuisce alla audience di

Surikov, Ivan Zacharovič

poeta russo (Novoselo, Jaroslav, 1841-Mosca 1880). Autodidatta, si rivelò sensibile ai valori del linguaggio e delle forme popolari in poesie di ispirazione sociale (Chiaro risplende il sole, 1872; La sartina, 1873; Sul ponte, 1875) in cui cantò la dura vita dei contadini e del proletariato urbano ed espresse il desiderio di un'esistenza più giusta e più completa. Diverse sue liriche furono musicate.