Questo sito contribuisce alla audience di

Tissé, Eduard Kazimirovič

operatore cinematografico sovietico (Lituania 1897-Mosca 1961). Probabilmente il maggiore operatore della storia del cinema, almeno nel bianco e nero, realizzò la fotografia di tutti i film di S. M. Ejzenštejn, da Sciopero (1924) agli esterni di Ivan il Terribile (1943-48; gli interni erano di A. Moskvin). Nel viaggio messicano per ¡Que viva Mexico! sviluppò le ricerche e le sintesi plastiche, così da influenzare tutti i grandi operatori, da P. Strand a G. Figueroa, che successivamente girarono sul posto. Quasi sessantenne esordì a sua volta nella regia, in collaborazione con un uomo di teatro, Z. Agranenko, con La guarnigione immortale (1956).

Media


Non sono presenti media correlati