Questo sito contribuisce alla audience di

Torrefranca, Fàusto Acànfora di-

musicologo italiano (Monteleone Calabro, oggi Vibo Valentia, Catanzaro, 1883-Roma 1955). Laureato in ingegneria, studiò musica come autodidatta. Insegnante di storia della musica e di estetica musicale alle università di Roma, Milano e poi Firenze e attivo collaboratore della Rivista Musicale Italiana, fu il primo musicologo ad applicare alla musica l'estetica di B. Croce (La vita musicale dello spirito, 1910). Tra le opere più importanti, viziate da un esasperato e polemico nazionalismo, ma comunque fondamentali nel quadro della ricerca musicologica del primo Novecento, si citano: Le origini italiane del Romanticismo musicale (1930), Il segreto del Quattrocento (1939), G. B. Platti e la sonata moderna (postuma, 1963).

Media


Non sono presenti media correlati