Questo sito contribuisce alla audience di

UPU

sigla di Unione Postale Universale, istituzione internazionale specializzata dell'ONU, istituita dal Trattato di Berna del 1874. È una delle più antiche organizzazioni internazionali di tipo “amministrativo”, in quanto non persegue finalità politiche. Si estende, praticamente, al mondo intero. Coordina i servizi postali dei vari Paesi, promuovendone l'efficienza e prestando aiuto in materia (per esempio mediante l'istruzione del personale) ai Paesi in via di sviluppo. I Paesi membri costituiscono un unico territorio postale per lo scambio reciproco della corrispondenza e di altro materiale postale, il libero transito e il trasporto a cura delle amministrazioni postali intermedie, quella di partenza percependo le relative tariffe senza dovere compenso alle amministrazioni di transito e di destinazione, tenute alla distribuzione e consegna, a meno che, come ha stabilito il Congresso di Tōkyō del 1969, si verifichi una forte sproporzione fra la posta ricevuta da un Paese e quella spedita dal suo territorio, nel qual caso quell'amministrazione ha diritto di percepire dall'amministrazione del territorio di partenza un congruo compenso per l'onere differenziale. Ne sono organi il Congresso, che è composto dai delegati dei Paesi membri; il Consiglio Esecutivo (istituito dal Congresso di Parigi del 1947 sotto il titolo di Commissione Esecutiva e di Collegamento), formato da un funzionario dell'amministrazione postale di ciascuno dei 40 Paesi membri designati dal Congresso secondo criteri di equa distribuzione geografica; partecipano inoltre alle sedute, come osservatori di diritto, i rappresentanti dell'ONU, nonché i rappresentanti delle Unioni postali ristrette; il Consiglio Consultivo di Studi Postali, istituito nel 1969 dal Congresso di Tōkyō,composto dai rappresentanti di 35 Stati membri eletti dal Consiglio Esecutivo, con il compito di effettuare studi e rendere pareri sugli aspetti tecnici ed economici del servizio postale, nonché di provvedere all'assistenza tecnica dei Paesi in via di sviluppo; l'Ufficio Internazionale, che funge da segretariato permanente e da organo di collegamento, nonché da ufficio di compensazione per la liquidazione dei conti relativi ai servizi postali e delle telecomunicazioni internazionali. L'Ufficio Internazionale opera sotto il controllo del Consiglio Esecutivo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti