Questo sito contribuisce alla audience di

Ulickaja, Ljudmila

scrittrice russa (Bashkiria 1943). Cresciuta a Mosca dove si è laureata in genetica, ha lavorato inizialmente come scienziata all'Istituto di genetica della città quindi è approdata alla letteratura con pièces teatrali e storie per bambini e per alcuni anni (1979-1982) ha diretto la sezione letteraria del Teatro da Camera Ebraico di Mosca. Alla fine degli anni Ottanta ha iniziato a scrivere sulle riviste «Novyj Mir», «Ogonëk» e «Kontinent» e nel 1995 il suo primo romanzo breve Sonja è entrato nella rosa dei finalisti del premio Booker Prize (1996). Considerata tra i maggiori esponenti della letteratura russa contemporanea le sue opere hanno riscosso grande successo anche all'estero e sono tradotte in numerose lingue. In Italia sono stati pubblicati oltre al romanzo d'esordio anche La figlia di Buchara (1998), Medea (2000), Funeral party (2004), Le bugie delle donne (2005), Il dono del dottor Kukockij (2006) e Sinceramente vostro, Shurik (2007).

Media


Non sono presenti media correlati