Questo sito contribuisce alla audience di

Vlasov, Andrej Andreevič

generale sovietico (Lomakino 1900-Mosca 1946). Comandante d'armata nel 1941-42, poi prigioniero dei tedeschi dal luglio 1942, accettò di comandare un'“armata di liberazione russa” costituita con profughi e prigionieri russi anticomunisti e impiegata dai tedeschi per il controllo delle loro retrovie. Fu processato e giustiziato nel 1946 dai sovietici.

Media


Non sono presenti media correlati