Questo sito contribuisce alla audience di

Voroncov

famiglia aristocratica russa. Già nel sec. XVI godeva di alta considerazione negli ambienti di corte, ma i personaggi più noti appartengono tutti al sec. XVIII e alla prima metà del XIX. MichailIllarionovič (1714-1767) era assai caro alla zarina Elisabetta, di cui diresse la politica estera in senso filofrancese e filoprussiano. Sosteneva che l'avvenire economico della Russia stava nella valorizzazione dei porti del Mar Nero. Una sua nipote ex fratre, Caterina (1743-1810), fu amica di Caterina II e apparve una delle personalità più significative dell'illuminismo russo. Un fratello di lei, Aleksandr Romanovič (1741-1805), fu cancelliere e ministro degli esteri con Alessandro I. Un altro fratello, Semën Romanovič (1744-1832), si distinse come diplomatico e rappresentò la Russia a Londra al tempo di W. Pitt (1785-1806). Suo figlio Michail Semënovič (? 1782-Odessa 1856), generale, combatté contro Napoleone e, dopo Waterloo, comandò (1815-18) il corpo russo d'occupazione in Francia. Più tardi (1844-54) fu governatore del Caucaso e represse la sollevazione delle popolazioni musulmane guidate da Shamil. Lo zar Alessandro II ricompensò il suo zelo col grado di maresciallo e il titolo principesco.

Media


Non sono presenti media correlati