Questo sito contribuisce alla audience di

Williams, Roger

colonizzatore inglese (Londra ca. 1603-Providence 1682). Nel 1631 emigrò nel Massachusetts, dove il suo non conformismo e quindi la disapprovazione per l'intransigenza e il bigottismo dei puritani, ivi dominanti, lo misero in urto con le autorità religiose e politiche, finché fu bandito. Acquistato dagli indiani Narraganset un territorio, vi fondò la città di Providence e la colonia del Rhode Island, dove accolse i perseguitati dai puritani del Massachusetts. Tornato nel 1644 in Inghilterra per sollecitare una Carta per la sua colonia, vi scrisse anche un'apologia della libertà di coscienza. Dopo il rientro in America fu eletto presidente del Rhode Island (1654-57).