Questo sito contribuisce alla audience di

Wilson, Charles Thomson Rees

fisico scozzese (Glencorse, Edimburgo, 1869-Edimburgo 1959). Ricercatore e, dal 1925, professore di fisica a Cambridge, ha legato il suo nome all'ideazione (1912) della camera a nebbia, o camera di Wilson, che permette di rendere visibili le traiettorie delle particelle ionizzanti. Per l'invenzione di questo strumento e per le ricerche eseguite con esso sulla ionizzazione prodotta dai raggi β, condivise con A. H. Compton il premio Nobel per la fisica nel 1927.