Questo sito contribuisce alla audience di

Wonder Woman

primo supereroe al femminile, creato nel 1942 su testi di Charles Moulton e disegni di Harry Peters. Il soggettista era in realtà lo psicologo William Marston, studioso dei movimenti di liberazione femminile, e non può quindi meravigliare che Wonder Woman, figlia della regina delle amazzoni, combatta “cattivi” esclusivamente uomini e abbia un atteggiamento antagonistico nei confronti degli altri supereroi.