Questo sito contribuisce alla audience di

Tòfano, Sèrgio

attore e illustratore italiano (Roma 1886-1973). Dopo aver studiato all'Accademia romana di Santa Cecilia, esordì nel 1909 accanto a E. Novelli e passò nel 1912 nella compagnia di C. Dondini e fu poi con V. Talli, suo vero maestro. Attore sottilmente ironico e alieno da qualsiasi effettismo, trovò il suo personaggio in Knock di Romains, recitato per la prima volta nel 1925 nella compagnia di Niccodemi. Nel cinema fu soprattutto attivo negli anni Trenta del XX sec., con film brillanti. Aveva sposato R. Cavallari (Milano 1902-Roma 1960), anch'essa attrice, che collaborò con il marito firmando scene e costumi di molti suoi spettacoli, tra i quali La scuola della maldicenza di R. B. Sheridan e Un curioso accidente di C. Goldoni. Sotto lo pseudonimo di Sto, celò la sua attività di illustratore di grande eleganza e sintetismo liberty (dal 1908) sul Giornalino della Domenica di Firenze e sul Numero di Torino, ideando quindi nel 1917 per il Corriere dei Piccoli il personaggio clownesco e surreale del “signor Bonaventura”, anch'esso graficamente di estrema purezza ed eleganza lineare. Tofano vestì anche i panni del suo personaggio in una serie di commedie scritte tra il 1927 e il 1953. Diresse anche il film Cenerentola e il signor Bonaventura (1942), con P. Stoppa protagonista.