Questo sito contribuisce alla audience di

Zingarèlli, Nicòla Antònio

compositore italiano (Napoli 1752-Torre del Greco, Napoli, 1837). Dopo gli studi al Conservatorio di S. Maria di Loreto a Napoli, dove fu allievo di F. Fenaroli, si affermò fin dalla sua prima opera (Montezuma, 1781). Maestro di cappella del Duomo di Milano (1793), nella S. Casa di Loreto (1794) e di S. Pietro a Roma (1804), dal 1812 diresse il Real Collegio di Musica a Napoli (dove ebbe come allievi V. Bellini, S. Mercadante, M. Costa ed E. Petrella) e nel 1816 succedette a Paisiello come maestro di cappella del duomo. Tra le sue numerose opere, che seguono lo schema tipico della scuola napoletana, si ricordano Alsinda (1785), Antigone (1790), Giulietta e Romeo (1796), Edipo a Colono (1802), Berenice (1811). La sua vasta produzione religiosa comprende messe, oratori, cantate.

Media


Non sono presenti media correlati