Questo sito contribuisce alla audience di

accoppiaménto (elettronica ed elettrotecnica)

icollegamento tra due circuiti per trasferire potenza dall'uno all'altro; è sempre realizzato per mezzo di un'impedenza comune. Può essere sostanzialmente di due tipi: accoppiamento diretto, se i circuiti sono connessi tra loro per mezzo di un resistore o di un'induttanza comune; accoppiamento indiretto, se i circuiti sono connessi per mezzo di un condensatore (accoppiamento capacitivo o faradico o a condensatore) o di una mutua induttanza (accoppiamento induttivo o magnetico o a trasformatore). Per una trattazione più ampia, vedi circuito. In particolare, per accoppiamento tra stadi di amplificatore, radioricevitore, ecc. si parla di accoppiamento interstadiale o, se gli stadi sono realizzati con tubi elettronici, di accoppiamento intervalvolare. Sono usati accoppiamenti interstadiali a resistenza e capacità (RC), a resistenza e induttanza (RL), a trasformatore (vedi amplificatore; radioricevitore). Quando due circuiti hanno in comune un elemento del circuito anodico o catodico di un tubo elettronico, si parla, rispettivamente, di accoppiamento anodico e di accoppiamento catodico. Sempre a proposito di tubi elettronici, si dice accoppiamento elettronico l'accoppiamento tra il catodo e uno degli altri elettrodi, realizzato mediante il fascio elettronico. L'accoppiamento ottico, realizzato con metodi optoelettronici (fotoaccoppiatore o accoppiatore optoelettronico), si fonda sull'attivazione di un fototransistore mediante un diodo emettitore. L'accoppiamento, realizzato in un solo contenitore e senza parti mobili, ha un isolamento elettrico elevatissimo fra il circuito del diodo e quello del fototransistore, un'alta velocità e trova applicazione nei circuiti di commutazione. § Il coefficiente di accoppiamento è un parametro che misura il grado di accoppiamento magnetico tra due circuiti:

in cui M, L₁ e L₂ sono rispettivamente la mutua induttanza e le induttanze proprie dei due circuiti. Il coefficiente K assume valori compresi fra 0 e 1, per K=0 i due circuiti sono disaccoppiati, per K=1 sono perfettamente accoppiati.