Questo sito contribuisce alla audience di

al-Quwwatlī Shukrī

uomo politico siriano (Damasco 1891-Beirut 1967). Patriota, si batté contro Turchi e Francesi per l'indipendenza del proprio Paese. Eletto nel 1943 presidente della Repubblica gli fu confermato il mandato nel 1948 ma, deposto (1949) da un colpo di Stato, si recò in esilio in Egitto. Rientrò in Siria nel 1955 e fu rieletto presidente. Sostenitore dell'unione della Siria con l'Egitto, dopo la proclamazione della Repubblica Araba Unita (1958) abbandonò la vita politica.

Media


Non sono presenti media correlati