Questo sito contribuisce alla audience di

arbusto

sm. [sec. XIV; dal latino arbūstum]. Pianta legnosa, che può essere anche cespugliosa, non superante in genere i 2-3 m di altezza, caratterizzata da un fusto che si ramifica dalla base, per cui partono dal livello del suolo diversi rami. A seconda della consistenza dei rami si può parlare di frutice a rami completamente lignificati (per esempio nocciolo) e di suffrutice a rami parzialmente erbacei (per esempio salvia).