Questo sito contribuisce alla audience di

bonàccia

sf. (pl. -ce) [sec. XIII; latino volg. bonacía, rifacimento del latino malacía, risalente al greco malakía, calma marina, per erronea connessione di questo con il latino malus, cattivo].

1) Stato di calma del mare senza vento. Per estensione, tempo sereno senza ventilazione: le notti di bonaccia sono, d'estate, afose e pesanti.

2) Fig., periodo di pace, di concordia, prosperità, buona sorte; momento di stasi, specialmente commerciale: “tutto accennava ad un nuovo sereno di bonaccia” (Nievo).

Media


Non sono presenti media correlati