Questo sito contribuisce alla audience di

bullóne

sm. [sec. XX; dal francese boulon]. Elemento meccanico usato per unire, accoppiato a una madrevite, due o più pezzi in modo rigido ma tale da poterli separare a volontà. È costituito da una barretta tonda (gambo) filettata esternamente e terminante a un estremo in un risalto piatto (testa) a sezione quadra o esagonale. Tipi particolari sono il prigioniero e la chiavarda per fondazioni.

Media


Non sono presenti media correlati