Questo sito contribuisce alla audience di

cerchiàggio

sm. [dal francese cerclage]. Intervento con il quale si attua una contenzione ad anello di parti di osso fratturato (per esempio cerchiaggio della rotula) oppure si cerca di contenere un collo uterino beante. Il cerchiaggio osseo utilizza un filo metallico che unisce i frammenti fratturati; il cerchiaggio del collo dell'utero utilizza invece un nastro di materiale non riassorbibile fatto passare sotto la mucosa tutto intorno al collo e annodato davanti o dietro. La beanza del collo uterino è una possibile causa di aborto: con questo semplice intervento poco traumatico per la donna si evita tale pericolo, e il nastro viene rimosso al momento del parto.