Questo sito contribuisce alla audience di

colonpatìa

sf. [colon (anatomia)+-patia]. In medicina, qualsiasi alterazione organica o funzionale del colon. Esempio tipico della prima sono le infiammazioni della mucosa (coliti) acute e croniche, mentre al secondo gruppo appartiene una vasta gamma di affezioni di natura motoria, secretoria o di alterazioni della flora batterica, i cui sintomi si identificano sostanzialmente nella stipsi o al contrario nella diarrea, o nell'alternanza delle due, associate a una generica dispepsia e sullo sfondo di una personalità ansiosa.

Media


Non sono presenti media correlati