Questo sito contribuisce alla audience di

contacólpi

sm. inv. [dall'impt. di contare+colpo]. Dispositivo per contare il numero di movimenti o “colpi” eseguiti da un organo di un meccanismo o di una macchina. È costituito essenzialmente da un insieme di leve collegate a un contatore a tamburo; viene usato nelle macchine che operano ripetendo lo stesso ciclo (cesoie, presse, telai di tessitura, macchine tipografiche, ecc.). Il principio costruttivo e di funzionamento del contacolpi viene adottato in dispositivi industriali utilizzati per il conteggio di parti di materiali, prodotti, ecc. (per esempio contapezzi).

Media


Non sono presenti media correlati