Questo sito contribuisce alla audience di

crisène

sm. [sec. XIX; da criso-+-ene]. Idrocarburo, di formula bruta C₁8H₁4, la cui molecola deriva dalla condensazione di quattro anelli benzenici ed è rappresentata dalla formula di struttura:

È presente in piccola quantità nelle frazioni ad altissimo punto di ebollizione del catrame di carbon fossile. Il crisene puro è incolore, giallo appena isolato dal catrame per la presenza di impurezze di un idrocarburo isomero, il naftacene.