Questo sito contribuisce alla audience di

cromàtico

agg. (pl. m. -ci) [sec. XIX; dal greco chrōmatikós].

1) Relativo ai colori: rapporto cromatico; gamma cromatica. In ottica, aberrazione cromatica. In antropologia, scale cromatiche, successioni grossolanamente graduate di campioni di colori, tali da costituire uno strumento a cui possano essere confrontati soggettivamente i colori dei campioni da esaminare. Le principali scale cromatiche sono costruite in modo da contenere tutte le gradazioni di tinta rilevabili nei colori della cute, delle iridi, degli occhi, dei capelli. Le scale cromatiche possono essere di cartone, ma di solito sono costruite di particolari miscele (paste di vetro, ecc.) in modo da essere resistenti al calore e tali che i colori non si alterino col tempo. Sono state sostituite, fin dove è possibile, da metodi basati sulla riflessione della luce.

2) Che si riferisce al cromatismo musicale: intervallo cromatico.