Questo sito contribuisce alla audience di

dùbnio

sm. [sec. XX; dal nome della città di Dubna, sede di un importante centro di ricerche nucleari ove sono stati scoperti vari elementi transuranici]. Elemento chimico artificiale di numero atomico 105 e simbolo Db. È stato identificato la prima volta, indipendentemente e con due diverse reazioni nucleari, dal Lawrence Berkeley Laboratory della University of California e dall'Istituto di Ricerche Nucleari di Dubna (Russia), tra la fine degli anni Sessanta e il 1970. Ne sono stati identificati numerosi isotopi, aventi numero di massa da 255 a 266. L'isotopo più stabile risulta il 262 con un periodo di dimezzamento di 34 s. In passato (1994) la stessa IUPAC aveva dato indicazione di denominare dubnio l'elemento di numero atomico 104, al quale successivamente è stata invece attribuita la denominazione ufficiale rutherfordio.

Collegamenti