Questo sito contribuisce alla audience di

epiclerato

sm. [dal greco epíklēros, ereditiera]. Istituto giuridico dell'antica Grecia, che riconosceva alla figlia legittima il diritto a subentrare nell'eredità paterna in mancanza di successori maschili in linea diretta discendente. L'erede doveva però sottomettersi al matrimonio con il parente più stretto da parte paterna (zio, cugino, prozio, ecc.). La situazione era regolata nell'ambito del diritto familiare; la polis interveniva soltanto in caso di violazione di tale diritto da parte del tutore o del marito dell'ereditiera.