Questo sito contribuisce alla audience di

eritroblasto

sm. [sec. XIX; da eritro-+greco blastós, germe]. Globulo rosso ancora provvisto di nucleo, quindi elemento immaturo del tessuto, detto anche normoblasto. Gli eritroblasti sono cellule dotate di nucleo e protoplasma ialino, incolore o rossastro per la presenza di emoglobina, capaci di moltiplicarsi per divisione indiretta e di espellere, a una certa fase di sviluppo, il nucleo, trasformandosi quindi in eritrociti. In condizioni normali si trovano nel tessuto emopoietico ma non nel sangue.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti