Questo sito contribuisce alla audience di

imagines maiorum

loc. latina (immagini degli antenati). Nel mondo romano, maschere che riproducevano il viso degli antenati, realizzate facendo aderire della cera sul volto del defunto come calco, tradotto poi anche in legno, terracotta, metallo. Esse erano conservate in un armadio di legno nell'atrio delle case patrizie; esposte nelle processioni funebri, costituivano motivo di orgoglio in quanto vantavano l'antichità della famiglia. Una raccolta di quattro imagines maiorum è stata ritrovata nella Casa del Menandro a Pompei. Una statua del Museo Nuovo dei Conservatori (Roma) riproduce un togato che regge nelle mani due imagines.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti