Questo sito contribuisce alla audience di

inquartazióne

sf. [sec. XIX; da inquartare]. Operazione eseguita per valutare il tenore di oro nel suo minerale, consistente nell'aggiungere all'oro e ai metalli preziosi che lo accompagnano argento nella proporzione di tre a uno rispetto al tenore d'oro presunto. A questo scopo un campione di minerale viene fuso con piombo e quindi coppellato, lasciando come residuo unicamente i metalli nobili (oro e metalli preziosi, in particolare argento). Mediante l'inquartazione si ottiene una lega che ha la proprietà di lasciarsi attaccare selettivamente dall'acido nitrico, con completo passaggio in soluzione dell'argento nell'acido. Pesando l'oro residuo è quindi possibile determinare il tenore d'oro del minerale.

Media


Non sono presenti media correlati